Nata dal desiderio di esplorare le possibilità evolutive e innovative nel campo del raffreddamento, la collezione Icepack nIce supera l’identità standardizzata delle tradizionali mattonelle ghiaccio e offre nuove soluzioni e silhouette, appositamente studiate per dare una risposta efficiente alle diverse esigenze dei consumatori.

Parliamo del secondo dei suoi prodotti, Wave, con il suo creatore, il designer Marco Maggioni.

Ero alla ricerca di un’innovazione: una mattonella che si prestasse a diversi usi, sia in casa che fuori, e che consentisse una perfetta ottimizzazione dello spazio insieme a un controllo della temperatura davvero efficace su certi elementi, come le bottiglie, piuttosto critici.

È nata così nIce Wave, tre mattonelle di ghiaccio componibili e scomponibili a seconda degli spazi nelle quali vengono utilizzate o riposte.

Le tre forme sono perfettamente funzionanti singolarmente come mattonelle tradizionali; una volta agganciate, però, danno vita a un cilindro che abbraccia perfettamente una bottiglia standard di vino o di birra.

In questo secondo caso, conquistano anche la tavola facendo le veci del classico cestello del ghiaccio, con qualche vantaggio: Wave non si scioglie, non bagna e, soprattutto, caratterizza la tavola.

Si tratta, infatti, di un elemento hi-tech dal design lineare, pulito ed essenziale, che si sposa egregiamente con apparecchiature minimal, indoor o outdoor.