Con i suoi motivi grafici ispirati alla contaminazione tra arte e street wear, la linea di borse termiche Evo-lution si rivela un’alternativa accattivante a Evo, più sobria e classica nello stile.
Ne parliamo con il designer, Marco Maggioni.

Innanzitutto, Evo ed Evo-lution hanno le medesime prestazioni in termini di raffreddamento: la tipologia di isolamento che le caratterizza si chiama “performance” e viene ottenuta grazie a 6 mm di schiuma in polietilene espanso che garantisce, unitamente alle mattonelle di ghiaccio, un’autonomia da un minimo di 11 ore a un massimo di 14.

Ciò che differenzia le due collezioni sono quindi i decori: più stilizzati quelli di Evo, più esplosivi quelli di Evo-lution.

Evo è resa unica dal contrasto tra una tinta forte tipicamente estiva, come il blu navy, l’azzurro, l’arancione o il rosso, e le finiture in bianco.
Evo-lution invece indossa motivi grafici che strizzano l’occhio alla pop art, ma anche allo stile hawaiano, dalle linee più morbide e femminili.